Fulvio Bertolino è artista a tutto tondo. e' musicista, ma anche scrittore, per giunta naturista. Al NatFest 2017 presenterà il suo libro, autobiografico, che racconta la sua esperienza naturista alla Bassona.

Con licenza linguistica si può definire questo lavoro di Fulvio Bertolino un memoir di formazione, un racconto in cui un uomo di quasi quarant’anni matura nuove idee e consapevolezze, in parallelo a fatti e incontri narrati in prima persona.
Attraverso storie vissute sulla spiaggia della Bassona, il protagonista si confronta con le paure, le attrazioni, i pregiudizi collettivi e per molti versi – lungo le vie della ragione e dell’umanesimo – se ne affranca, spogliandosi sia dei propri abiti che delle proprie abitudini (anche di pensiero).
La spiaggia della Bassona è uno dei luoghi più misteriosi e vergini del litorale ravennate e continua ad attrarre frequentatori di fede naturista, visitatori curiosi, ma anche tanti neofiti che qui cercano una spiaggia libera che si distacchi dal resto e il superamento delle proprie abitudini balneari.
Nel libro, tra ricordi e digressioni analitiche, si dipanano vicende narrate con onestà e limpidezza, fino ad apparire talvolta ingenue, immerse in una purezza giovanile resistente, che anziché sbiadire si impone all’avanzare degli anni.
L’autore incontra la Bassona per la prima volta nei primi anni del 2000, quando la spiaggia vive un momento di forte richiamo popolare per l’immaginario trasgressivo che si è diffuso nei decenni addietro.
Si inoltra tra spiagge e pinete, tra compagnie di nudisti e club privé con animo puro e sguardo preciso, sempre lucido. Dà corso a una sorta di iniziazione non solo al nudismo e ai nuovi costumi sessuali che incontra, ma anche ad una “nuova visione” sulle libertà altrui e le necessità delle proprie. Questo colpisce del lavoro di Fulvio Bertolino, la capacità – talvolta estremizzata – di fermarsi in bilico tra narrazione e analisi critica di quanto i fatti stessi gli scatenino nell’intimo, innescando considerazioni e analisi che lo riportano alla
sua realtà, la città di Ferrara.Riviviamo assieme a lui i dubbi, le contraddizioni e le possibili conclusioni rispetto a quanto di straordinario gli accade nel teatro naturale della spiaggia, dove personaggi precari o insospettabili, sorprendentemente umani o bestiali, si avvicendano intessendo la trama complessa di una ricerca che non sacrifica nulla alla semplicità.Da romagnolo, riconosco il sentimento di attrazione/repulsione che suscita la Bassona: l’esotismo degli arenili e la voluttà liberatrice di una spiaggia che si espone anche ad appostamenti voyeuristici o ad incontri imbarazzanti. Questo aspetto compare anche nel lavoro di Bertolino, senza il peso di “decreti morali”, con un certo sforzo di misura e di indulgenza.
Grazie alle battaglie di un’associazione naturista (ANER di Ravenna), parte di quanto l’autore auspica nel suo racconto è divenuto realtà: la difesa, legale ed istituzionale delle libertà e delle espressioni di un gruppo umano via via crescente, in un ambiente già tutelato nella sua ecologia, nel rispetto di tutti, inclusi i cosiddetti “tessili” non praticanti nudismo, che possono serenamente frequentare la spiaggia coi loro costumi di fibra, secondo i propri costumi di vita.
Il racconto di Fulvio Bertolino ha un andamento circolare; si apre con un film evocativo di quanto accadrà e si conclude con un sogno allegoria di quanto ha voluto dirci: un deltaplano sorvola la Bassona; partecipa della vita e della bellezza del luogo librandosi in cielo, a una certa distanza; è la distanza delle analisi più lucide che compie l’autore su se stesso e sul rapporto con gli altri, ma anche la distanza che egli cerca dai suoi pregiudizi, dalle sue paure sconfessate.
 Segna intensamente questo lavoro, la capacità di osservare con occhi adulti i diversi scenari della vita in Bassona, raccontandoli con il linguaggio fragile e intrepido dell’adolescente Sinclair di Hermann Hesse; come nel Demian dell’autore tedesco, anche in questa storia il protagonista si affida ad un Io nascosto che egli ritrova e ascolta, verso una vita improntata al Sé, ampliata, creativa e pur sempre volubile.
La Bassona Nuda è un libro in cui lo scarto tra l’osceno e il vero (naturale) riesce ad annientarsi, portando il lettore oltre l’effetto nudo, le ovvietà e le dicerie che riducono il senso e la storia di questa spiaggia.
 

 

Pubblicato in Libri

 

E sei! Siamo giunti alla sesta edizione del Festival Naturista, che si conferma ormai appuntamento fisso e irrinunciabile per l mondo nudo-naturista italiano.

Il Festival naturista è una grande festa di inizio stagione, una gioiosa occasione di incontro tra tutti coloro che fanno del naturismo il proprio modus vivendi.

L'edizionedi quest'anno si svolgerà dal primo al 7 luglio 2019 presso il Naturist Sporting Club in Puglia, magnifico resort naturista ubicato sul Parco del Gargano, in comune di Ischitella.

Un altro corpo è possibile è il tema costante del Festival Naturista, che propone la ricerca di una dimensione del corpo libera non solo dai vestiti, ma anche dai condizionamenti estetici e culturali imposti dalla società dei consumi.


Esso nasce per iniziativa della rivista Vita Naturista Magazine con lo scopo di promuovere il naturismo e i suoi valori positivi presso il grande pubblico e le istituzioni, in tutte le sue espressioni.

Il Festival naturista è un appuntamento annuale ed è itinerante, si svolge cioè volta per volta in regioni diverse, preferibilmente in strutture turistiche che naturiste non sono.

La prima edizione del festival si è svolta Capalbio dal 16 al 18 maggio 2014; la seconda a Marina di Camerota. dal 21 al 24 maggio 2015; la terza ad Orbetello dall'8 al 12 giugno 2016;la quarta dal 25 al 28 maggio 2017 al Camping Classe del Lido di Dante;la quinta di nuovo al Lido di Dante dal 31 maggio al 3 giugno 2018. 

Il Festival naturista è dedicato a tutti coloro che hanno sposato o intendono avvicinarsi al naturismo e alla sua filosofia di vita, le associazioni o i gruppi nudo-naturisti e le singole persone che danno forza e vitalità al nudo naturismo italiano, senza distinzioni di appartenenza.

Per sua stessa natura il Festival è aperto a tutti e prescinde dalle appartenenze politiche, associative, ideologiche e religiose.

Il Festival è un evento per tutti, per grandi e piccoli, single e famiglie.

 

Pubblicato in Info
Il Naturist Sporting Club si trova in comune di Vico del Gargano, località turistica ubicata nell'omonimo promontorio, che delimita a nord la provincia di Foggia.
Come arrivare
Dall'autostrada A14 uscire a Lesina e imboccare la S.S. 693 del Gargano, strada a scorrimento veloce, in direzione di Vieste, fino a raggiungere Vico del Gargano. Proseguire in direzione di Ischitella; dopo aver percorso circa 1 km da Vico del Gargano si imbocca una stradina sulla destra, segnalata dai cartelli del Naturist Club, che si raggiunge dopo circa 2 km.
COORDINATE GPS
41.910860, 15.921465
 
Pubblicato in Info

Dopo l’edizione 2017 il festival naturista torna a Lido di Dante.
L’organizzazione Festival Naturista e l’Associazione Naturista Emilia Romagna riproporranno il #festivalnaturista#natfest 2018 dal 31 maggio al 3 giugno 2018 al Lido di Dante .
Da tutta Italia ed Europa i partecipanti al festival naturista si ritroveranno al Camping Naturista Classe dopo il lusinghiero successo del 2017 che ha visto punte di 500 partecipanti naturisti al giorno. 
Giochi, discipline olistiche, corsi , wellness , massaggi , libri e convegni e naturalmente tanta musica permetteranno di riproporre la formula ispirata al principio salutista: “ un altro corpo è possibile “. 
La richiesta di italiani e stranieri è stata massiccia : la spiaggia della Bassona , la pineta di classe , il mare meraviglioso, l’organizzazione e l ‘accoglienza del Camping Naturista Classe , sono garanzia di successo del festival 2018.


Jean Pascal Marcacci - Presidente dell'ANER e Carlo Alberto Castellani


QUANTO COSTA PARTECIPARE E COME PRENOTARSI
Si può partecipare al Festival Naturista con varie modalità:

1) in mobilhome a pensione completa o a mezza pensione
2) settimana naturista in mobilhome mezza pensione;
3 in campeggio con il vostro camper/caravan/tenda
4) ingresso giornaliero

SOGGIORNO IN MOBILHOME
Il Camping Classe FKK dispone di confortevoli mobil home da 2-3-4 posti letto, composte da un piccolo soggiorno cucina attrezzata, tv e frigo, una camera matrimoniale, bagno con doccia e , in quelle più grandi, 1 cameretta con letto a castello e veranda esterna.

I costi:
- a mezza pensione (Pernottamento, colazione e cena): € 50,00 a persona/giorno
- a pensione completa(Pernottamento, colazione pranzo e cena): € 60,00 a persona/giorno

Riduzioni: 30% per bambini da 3 a 11 anni. Soggiorno gratuito per bambini da 0 a 3 anni

SETTIMANA NATURISTA CON SOGGIORNO IN MOBILHOME
Per coloro che vorranno cogliere l'occasione e godersi una vacanza naturista, il Camping Classe FKK offre la possibilità di prenotare l'intera settimana dal 31 maggio all'7 giugno ad un costo promozionale. Il trattamento prevede il soggiorno in mobilhome come sopra descritta (8 giorni - 7 notti), oltre a colazioni, pranzi e cene.

Costo della settimana naturista in mobilhome a mezza pensione: € 330,00/persona

Riduzioni: 30% per bambini da 3 a 11 anni. Soggiorno gratuito per bambini da 0 a 3 anni 

Il costi indicati comprendono la partecipazione al Festival Naturista e la fruizione di tutti i servizi del campeggio.

SOGGIORNO IN CAMPER/CARAVAN/TENDA

Costi giornalieri
€ 10,00 PIAZZOLA X CAMPER O TENDA O ROULOTTE
€ 6,00 PER PERSONA ADULTA
€ 5,00 PER BAMBINI 0/8 ANNI
€ 2,50 ALLACCIO ELETTRICITA’
€ 5,00 ANIMALE
€ 6,00 EVENTUALE SECONDA AUTO 
€ 0,50 TASSA DI SOGGIORNO (Dai 14 anni in su, per un massimo di 7 notti)

Per coloro che volessero usufruire della mezza pensione (colazione + pranzo o cena) è previsto inoltre un supplemento giornaliero di 20,00 €.

I costi indicati comprendono la partecipazione al festival naturista e la fruizione di tutti i servizi del villaggio.

INGRESSO GIORNALIERO
Coloro che non scelgono di soggiornare al Camping Classe FKK, per accedere al Festival dovranno acquistare il biglietto di ingresso, valevole giornalmente.

L'ingresso giornaliero costa 10 Euro.

Il costo di ingresso comprende la partecipazione al Festival Naturista e la fruizione di tutti i servizi del villaggio. Non comprende i servizi bar/ristorante

Per i visitatori giornalieri che volessero pranzare o cenare il costo di un pasto (pranzo o cena) è di 15,00 €. Nei pasti sono comprese le bevande (1/2 litro acqua e 1/4 vino).

PRENOTAZIONI
Le prenotazioni vanno effettuate direttamente a:

CAMPING CLASSE FKK
Via Catone, s.n.
48124 Lido di Dante (Ravenna)

Telefono 0544 492005 / Fax 492058
Cellulare 0335 5254711

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Info

Anche nell'edizione 2018 del Festival Naturista si svolgeerà l'ormai tradizionale trekking naturista: si partirà a piedi dal Camping Classe alla scoperta della Pineta di Classe e della spiaggia della Bassona, in una magnifica escursione appositamente autorizzata dal Comando Carabinieri Forestali del locale Comando di Punta Marina, che metteranno a disposizione le loro guide esperte per mostrarci le peculiarità naturalistiche e paesaggistiche di questa importante area protetta.

Perché tutta l'area è compresa nel Parco Regionale del Delta del Po, che tutela uno dei più importanti biotopi costieri dell'Alto Adriatico, costituito da un magnifico sistema dunale, dove di conservano rare specie animali e vegetali, protette dalla  Pineta di Classe, propaggine meridionale della storica e monumentale Pineta di Ravenna.

Il trekking attraverserà pertanto la Pineta di Classe su un sentiero interno per raggiungere la foce del delta del fiume Bevano, contornato da dune e acquitrini, colonizzati da praterie salmastre e frequentati da molte specie di uccelli legati agli ambienti umidi.

Alla foce del Bevano verrrà quindi celebreto il rito purificatore del bagno naturista collettivo, dopo il quale si farà ritorno alla base per il pranzo.

Il Trekking è riservato ai partecipanti al Festival Naturista, compresi coloro che effettueranno il solo ingresso giornaliero, i quali però dovranno registrarsi alla reception del Camping Classe.

E' raccomandato l'uso di scarpe da trekking, cappello o copricapo, crema solare e acqua da bere. Il trekking si svolgerà prevelentemente in nudità; tuttavia, laddove sarà necessario attraversare aree dove questa non è possibile, si raccomanda di portarsi un pareo o altro idoneo indumento.

Link utili

Parco Regionale del Delta del Po

ozio_gallery_nano

Pubblicato in In programma

Il Festival naturista è aperto a tutti e non è richiesta alcuna tessera associativa per parteciparvi.

Puoi partecipare al Festival se sei un naturista, ma sarai il benvenuto anche se non lo sei e magari il naturismo ti incuriosisce e vorresti saperne di più: il Festival naturista è nasce proprio per divulgare questo stile di vita a chi ancora non lo conosce e al grande pubblico.
 
Puoi partecipare al Festival come semplice visitatore e per vivere in pieno le suggestioni di questa grande festa e le tante attività ludiche, ricreative e conviviali, all'insegna del sano divertimento.
 
Puoi però anche parteciparvi come operatore se sei un artista, cutore di discipline attinenti al naturismo o come semplice  espositore di prodotti naturali, libri o altro.
 
Si può partecipare al Festival e accedere al villaggio con diverse modalità:

  • soluzione residenzialePrenotando la tua sistemazione in alloggio per tutta o in parte la durata del festival nei confortevoli alloggi del Villaggio, se vorrai vivere pienamente il Festival in tutti i suoi momenti, in pensione completa, a costi particolarmente vantaggiosi;
  • con il tuo camper o caravan o con la tua tenda, sulle apposite piazzole, per un'esperienza all'aria aperta;
  • come visitatore, accedendovi pagando l'ingresso giornaliero per uno o più giorni. Potrai infatti venire al Festival senza alloggiare nel Villaggio, beneficiando comunque dei servizi del Villaggio ma, ovviamente, il bar o il ristorante te li dovrai pagare se deciderai di servirtene. Per l'ingresso giornaliero non è necessaria alcuna prenotazione;
  • pacchetto vacanza. Se vuoi approfittare dell'occasione per concederti una vera e propria vacanza naturista dal primo al 7 luglio 2019  e goderti il Festival la direzione del Villaggio ti propone il pacchetto vacanza settimanale, a costi promozionali.


Tieni poi presente le seguenti semplici avvertenze:

Nudità: sappi che al Festival Naturista la nudità è condizione ordinaria in tutte le aree del villaggio e in tutti gli eventi in programma, ad eccezione delle conferenze e dei dibattiti pubblici. Essa va esercitata anzitutto con buon senso, spontaneità e  naturalezza in relazione alle circostanze e alle condizioni ambientali, evitando improbabili forzature. A coloro che per la prima volta frequentano un contesto naturista e non si sentono ancora pronti alla nudità si raccomanda comunque di evitare di indossare abiti, costumi da bagno o biancheria (da evitare accuratamente!); si potrà tuttavia indossare il classico e immancabile pareo qualora non ci si senta ancora pronti a spogliarsi. Il pareo è peraltro a tutti raccomandato per accedere al ristorante o alle conferenze pubbliche.

Norme comportamentali: al Festival Naturista non ci sarà trippa per gatti, vale a dire che chi è alla ricerca di cose che nulla hanno a che fare con il naturismo e pensano di venire al Festival alla ricerca di forti emozioni dovranno togliersi i grilli per la testa e soprattutto sono pregati di dirigersi altrove. Il naturismo prevede il rispetto del prossimo e la nudità che esso professa non ha significato erotico; in quanto tale essa non costituisce disponibilità o profferta sessuale, ma è semplice espressione di un particolare stile di vita. Il nostro servizio d'ordine provvederà dunque all'immediato allontanamento di coloro che  manifesteranno comportamenti molesti o a sfondo erotico, senza restituzione della quote di soggiorno o ingresso.

Riprese foto/video: in tutte le fasi di svolgimento del Festival è vietato effettuare riprese fotografiche o video senza espressa autorizzazione dell'organizzazione del Festival.
 
 
Pubblicato in Come partecipare
 
Coloro che non scelgono di soggiornare al Naturist Sporting Club, per accedere al Festival dovranno acquistare il biglietto di ingresso, valevole giornalmente.
 
L'ingresso giornaliero costa 10 Euro.
 
Il costo di ingresso comprende la partecipazione al Festival Naturista e la fruizione di tutti i servizi del villaggio. Non comprende i servizi bar/ristorante
 
L'ingresso giornaliero è soggetto a registrazione ed è necessario esibire all'ingresso del Villaggio un valido documento di identità.
 
 
Pubblicato in Come partecipare

Questo sito fa uso di cookies, Navigando accetti.